Menu

La danza delle mongolfiere nei cieli della Birmania

La danza delle mongolfiere nei cieli della Birmania

Afferrare un’alba d’oriente, sentirne i profumi e gli echi millenari.

Il Myanmar è capace di donarvi questo privilegio unico, insieme a tanto altro ancora, di prezioso e irripetibile.

Tradizioni, cultura millenaria, essenza della filosofia e dottrina buddhista.

Chiamato anche Il Paese dalle Mille Pagode, è il paese con il maggior numero di templi buddhisti al mondo, alcuni dei quali si presentano come imponenti capolavori architettonici impreziositi da oro e pietre preziose, come i famosissimi templi di Shwedagon di Yangon, l’Ananda Pahto ed il Shwegugyi Pahtodi Bagan.

Il Myanmar, ufficialmente Repubblica dell’Unione della Birmania, è lo stato più grande dell’Indocina e si affaccia sul Golfo del Bengala e sul mare delle Andamane. Situato sulla costa occidentale della penisola indocinese confina da est ad ovest con Bangladesh, India, Cina, Laos e Thailandia.

Il buddhismo per il popolo birmano non è solo una religione ma rappresenta un vero e proprio stile di vita, rendendo le persone molto cordiali, tolleranti e comprensive

Monaci e fedeli si incontrano quotidianamente nei templi per pregare, fare offerte al Buddha e ai numerosi spiriti (Nat), importanti nella vita di ogni uomo o donna birmana. I templi sono anche luoghi per riposare, per parlare, incontrarsi, meditare, sono il fulcro e l’essenza della filosofia di vita in Birmania.

Sorvolare in mongolfiera le valli del Bagan, costellate di ben duemila templi buddhisti, dalle architetture e rifiniture maestose e luccicanti. E’ questa una delle principali esperienze da non perdere se vi recate in questo fascinosissimo paese. Per godere di una visuale davvero spettacolare, dunque, il suggerimento è quello di trascorrere un’ora tra le più surreali della vostra vita: si tratta dell’escursione  “Sunrise champagne flight” , che opera tutti i giorni da ottobre a fine marzo (prezzo dell’escursione: circa 150 euro).

A Began, ogni alba e tramonto si trasformano in un’esperienza mistica indescrivibile. Decine di mongolfiere librano nel cielo, a comporre un disegno di libertà e bellezza. I templi sottostanti sembrano accoglierle, attenderle. Tutto si fa magia e stupore, l’aria e la terra si amano profondamente e si elogiano, giorno dopo giorno.

Poche le avventure extra ordinarie che potrete fare nella vita, dal potere tanto intenso e durevole nel tempo.

Oltre alla visita dei più importanti templi vi consiglio di non privarvi di qualche attimo di relax stesi sulla sabbia di Ngapali Beach: sabbia chiara e mare cristallino, fanno di questo luogo un paradiso terrestre, per gli amanti del mare e non solo.

Altra location dunque, altra magia. La spiaggia incontaminata e l’atmosfera di pace è intervallata da una serie di caratteristici ristoranti locali, dove sarà possibile rifocillarsi a prezzi irrisori, e godere a pieno di questi straordinari scenari.

Per concludere, qualche informazione utile per il viaggio: non ci sono voli diretti dall’Italia per il Myanmar, ma da quando il governo dei militari ha gradatamente esteso il permesso di soggiorno, varie compagnie aeree volano su Yangon da Bangkok, Kuala Lumpur, Singapore, Jakarta, Karachi, Calcutta, Dacca, Kunming, Mosca e Vientiane. Da Verona partono voli per la Thailandia e da lì potrete prendere un aereo per Yangon.

Il paese della gentilezza, bella e pura più che mai, vi attende. E voi dovete, dovete, andare..

  • 136
  •  
  •  
  •  
  •  
    136
    Shares
Gennaio 4, 2019
Il treno a vapore a passeggio per il Sud Africa
Gennaio 9, 2019
Il bagno nella foresta che libera la felicità
Per rimanere aggiornato sulle ultime notizie iscriviti alla nostra newsletter inserendo il tuo indirizzo email: