Menu

Il Natale Boreale della Lapponia

Il Natale Boreale della Lapponia

Cos’è la magia? Tante cose, tutte straordinarie e impressionanti, tra cui un’aurora boreale sdraiata dinnanzi a te e un villaggio speciale ai confini della fantasia..

 

Secondo il folclore dei Sami (popolo lappone) le aurore sono causate da una volpe che corre sulle alture della Lapponia e che frusta la neve con la sua coda facendola sollevare e lanciando scintille verso il cielo settentrionale. Le scintille formano un arco di fuoco, dai diversi colori, che illumina il paesaggio buio. Il nome finnico dell’aurora boreale, “revontulet”, vale a dire“fuoco della volpe”, deriva proprio da questo mito.

Leggenda e magia, insieme, folgorano i cuori e gli occhi di chi ha voglia di farsi pervadere dalla meraviglia!

Note anche come le Luci del Nord, le aurore boreali sono visibili fino a duecento notti all’anno nella Lapponia finlandese. A Rovaniemi è possibile assistere a questo incantevole spettacolo astrale sia dalla città che dai dintorni, dalla metà di agosto fino ai primi di aprile.

Ci sono non pochi posti ideali per vedere le aurore vicino al centro della città. Il giardino artico dietro il Museo artico è un punto ben noto a soli 10 minuti a piedi e la cima di Ounasvaara Fell è un’altra buona possibilità a 45 minuti di distanza a piedi. Qualsiasi posizione priva di inquinamento luminoso e con ampia visuale sul cielo nordico funziona allo scopo: più buio c’è, meglio è.

Per fare un’esperienza più completa dell’aurora raccomando vivamente di unirsi a una delle numerose Gite dell’Aurora Boreale a Rovaniemi. Sono disponibili cacce all’aurora boreale su motoslitte, su slitte trinate da husky, su racchette da neve e sulle slitte trainate da renne, giusto per nominare un paio di modi per fare esperienza di questi archi danzanti nel cielo. Delle guide esperte, inoltre, ottimizzano la possibilità di vedere l’aurora boreale in quanto conoscono speciali punti di osservazione e, allo stesso tempo, spiegano le conoscenze scientifiche e i miti dietro a questo fenomeno.

E poi, come non soffermarci sull’aspetto più natalizio e fiabesco di tutti: Rovaniemi è la dimora incantata di Babbo Natale! Il suo villaggio operativo tutto l’anno, al servizio dei sorrisi dei più piccoli (ma non solo) merita una visita. Gli occhi desiderosi di meraviglia, vostri e dei vostri cuccioli, ne saranno ben lieti.

Il villaggio di Babbo Natale è un luogo intenso, qui si scopre il segreto che ferma il tempo la notte di Natale permettendo al buon vecchio di portare i doni in tutto il mondo. Ma non sveleremo di più: dovete vedere con i vostri occhi. Annessa all’ufficio c’è la Posta: un vero ufficio postale dove una squadra di simpatici Elfi riceve e legge la posta dei bambini di tutto il mondo. Impossibile, trascorsi pochi minuti tra queste mura, non dimenticarsi – anche solo temporaneamente – dei propri affanni e amarezze.

Numerose le esperienze per grandi e piccini, a partire da quelle culinarie, assaggiando stufato di renne e polpette d’orso, per poi continuare con un bel safari con i bellissimi cani da slitta, gli Husky, o con le fantastiche renne. Meritevole di una visita anche il Parco di Ranua il Wildlife Park, uno zoo molto particolare a solo un’ora da Rovaniemi. Qui è possibile ammirare gli animali del Nord nel loro habitat naturale: in ermellini, visoni, lontre,castori, volpi rosse ed artiche, linci e, da rimanere senza fiato, gli orsi polari. Non li vedrete in gabbia ma in grandi spazia perti, a favore della loro bellezza e selvaggia natura.
Al WildlifePark è anche possibile alloggiare nei bellissimi e nuovissimi cottage, ognuno con cucina e sauna privata, dell’annesso HolidayVillage Gulo gulo. Il villaggio si chiama Gulo gulo nome scientifico che indica il simpatico ghiottone (wolverine in inglese), un animale molto diffuso da queste parti.Ma non è finita qui, il viaggio tra le esperienze uniche e irripetibili della Lapponia continua: a Rovaniemi non bisogna dimenticare di fare una visita al Museo Arktikum che offre un interessante spaccato della vita umana ed animale al di sopra del Circolo Polare Artico. Qui viene spiegato con chiarezza e precisione il fenomeno delle aurore boreali, troverete esposti i costumi colorati e ricchi delle popolazioni Sami, un’ampia sala poi è dedicata alla fauna delle regioni polari.

Sempre a Rovaniemi da non perdere è anche il Santa Park, un parco interamente dedicato al tema del Natale. Entrerete attraverso un percorso sotterraneo e vi catapulterete in un ennesimo mondo strabiliante. Il laboratorio dei biscotti, la casa della principessa del Ghiaccio – un bar con sculture, bancone, tavolini e sedie tutti di ghiaccio -, vi è anche un trono di ghiaccio e la principessa, per una foto , ve lo cede volentieri. Poi c’è la scuola degli Elfi,un palco per balletti e spettacoli che ad orari fissi allietano grandi e piccini, giostre a tema natalizio, bar e ristoranti per dolci pause e merende golose. Insomma la Lapponia Finlandese ha tanto da offrire, con un volo di 3 ore per Helsinki più un’altra per Rovaniemi verrete trasportati in un mondo magico, colorato e profumato di cannella, da rimanere conquistati, incantati e desiderosi di ritornare al più presto!

Impossibile trattenersi dalla nostalgica voglia di andare..

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Dicembre 19, 2018
La Crazy House di Dalat
Gennaio 2, 2019
I beagle giganti del Dog Bark Park
Per rimanere aggiornato sulle ultime notizie iscriviti alla nostra newsletter inserendo il tuo indirizzo email: