Menu

Il mare che brilla più del cielo

Il mare che brilla più del cielo

Se gli occhi e il cuore hanno brama di distese sterminate e scintillanti, è all’insù che volgono il nostro sguardo…

Un cielo stellato sembra l’unica via, l’unica fuga. Quando la terra non basta, o ci è avversa.

Così non è, però, e scopriamo anche che volendo ci si può tuffare in un mare strabiliante fatto di miracoli scintillanti, più delle stelle. Una distesa blu speciale, pronta a donarci il sollievo di un abbraccio vero, fresco ed intenso. Contro ogni delusione e amarezza di ogni genere!

E’ il fenomeno della bioluminescenza, ammirabile a diverse latitudini e longitudini in tutto il mondo. A sorprendervi e donarvi attimi di puro splendore.

Lo scintillio che trasmette emozioni profonde è dovuto alla presenza di microorganismi che vivono nell’acqua e al passaggio anche delle stesse onde o di chi nuota, hanno la particolare reazione. Loro di certo non lo sanno, ma regalano un’esperienza che non si dimentica.

Ecco per voi una carrellata delle foto più suggestive di questi angoli di stupore, sparpagliati per il pianeta.

La spiaggia più famosa al mondo per questa attrattiva è quella dell’isola di Vaadhoo, nelle Maldive, dove la sera addirittura si possono scorgere puntini fluorescenti. Persino il bagnasciuga si illumina come se si camminasse direttamente nel cielo.

Sempre alle Maldive, c’è Reethi Beach dove la luce è causata dalla presenta delle Dinoflagellate. Questi organismi unicellulari spesso si vedono anche a occhio nudo.

Vicino Puerto Rico, c’è Mosquito Bay, da dove è partita la storia di questa incredibile scoperta. Fu proprio da questo luogo che gli esperti iniziarono a studiare il perché di tanti corpi luminosi nell’acqua marina. Era il 17esimo secolo e i colonizzatori spagnoli tentarono di arginare quello che pensavano fosse voluto direttamente dal diavolo.

Tsarabanjina si trova a un paio d’ore di barca da Nosy Be, in Madagascar, in un angolo di paradiso occupato dal resort del gruppo Constance. E in questa “Love Islad”, la notte avviene la magia e il mare si illumina regalando il miglior spettacolo.

Ad Halong Bay, in Vietnam, la bioluminescenza è una reale attrattiva, ma si può osservare soltanto a tarda notte e col buio pesto. Il continuo passaggio di barche, infatti, rende spesso difficile scorgere il panorama tanto affascinante.

Nel New Jersey, precisamente a Manasquan Beach, a causa dalla marea rossa si verifica la bioluminescenza. Durante il giorno, infatti, grazie alla presenza di uno speciale microorganismo l’acqua assume una colorazione scarlatta.

Bali, nella bellissima Indonesia è il plancton a creare l’effetto. Più viene disturbato e più si illumina e non si tratta dell’unico caso nel Paese.

Toyama Bay, in Giappone, è un posto davvero speciale. Qui si trovano, infatti, dei particolari calamari che si illuminano in tutto il corpo. La marea, spesso, li riporta in superficie e il mare si accende di blu.

Vicino San Diego, in California, c’è Mission Bay, una sabbia chiara circondata da acque calme dove la notte immergersi è un piacere. In poco tempo ci si ritrova carichi di piccole luci blu.

Norfolk, in Gran Bretagna è un luogo perfetto per osservare questo fenomeno. Dopo una giornata di sole, in quasi tutte le coste le stelle blu compariranno sull’acqua.

 

Sono sicura che da oggi, guardare il mare e il cielo, per nessuno di voi, sarà più lo stesso..

  • 107
  •  
  •  
  •  
  •  
    107
    Shares
Gennaio 19, 2019
Il Giappone delle meraviglie nascoste
Gennaio 22, 2019
Pranzo accovacciato nel nido di bambù
Per rimanere aggiornato sulle ultime notizie iscriviti alla nostra newsletter inserendo il tuo indirizzo email: